Rave party - Passare dall'adolescenza all'età adulta tramite un falso rito

Rave party - Passare dall'adolescenza all'età adulta tramite un falso rito

In una cultura come la nostra dove sono stati dimenticati i miti e cancellati i riti, è inevitabile che soprattutto gli adolescenti, che sono in una fase di passaggio, cerchino di trovare modalità che "rompano" con i soliti schemi e, spesso del tutto inconsapevolmente, si creano dei riti collettivi: come il rave party.
Musica a tutto volume, ballare fino allo sfinimento, droghe per stordirsi... un modo moderno di ricerca della trance e di stati alterati della coscienza, come a voler dire che la realtà attuale è un incubo e allora è molto meglio cercare altri tipi di realtà in cui annullare tutto, soprattutto se stessi.

Non si discute la necessità della trasgressione del rito che, dall'adolescenza porta all'età adulta, insieme alla la voglia di sentirsi parte di qualcosa che sia più grande di noi, in grado di dare più forza e più sicurezza. Il desiderio di scoprire i propri limiti è istintivo, ma il confine verso la perdita di se stessi è molto sottile, soprattutto quando non si sa esattamente chi si è. Quando non si è certi di dove si vuole andare, il rischio è di perdersi. Se si oscilla tra gli eccessi della noia e del conformismo a quelli dello stordimento ad ogni costo, è evidente che non c’è una meta da raggiungere, ma solo giorni da "ammazzare".

Ma è fondamentale sapere che il fascino della trasgressione, della forza del gruppo, l'energia di sentirsi parte attiva di qualcosa di importante, si può trovare anche e soprattutto quando si sposa un vero progetto. È qui che il rito può dare vere sensazioni, ancora più forti perché legato ad uno scopo e ad un ideale, e si può osservare come si cambia e come cambiano le cose intorno a noi. Ci sono modi trasgressivi sani più creativi e meno distruttivi per incamminarsi verso il mondo degli adulti, mantenendo la vitalità e l'intraprendenza della giovinezza. L'obiettivo della "rinascita" in una nuova forma è giusto, ma è il mezzo che può essere sbagliato (...e sballato!).

Cerchi un rito che ti consenta di affrontare un nuovo passaggio della vita senza doverti stordire di musica e droga? Cerchi nuove strade che non debbano per forza passare dal conformismo di rave party che si assomigliano tutti quanti?

di: Personal Dreamer

x