ombra

10 canzoni per un massaggio rilassante - Prima puntata

10 canzoni per un massaggio rilassante - Prima puntata

Quando lo stress e la frenesia della vita quotidiana prendono il sopravvento, la libertà di poterti ritagliare un attimo per un massaggio rilassante è letteralmente un sogno che diventa realtà. Staccare da tutto e da tutti, dimenticare per un momento ansie e problemi, chiudere fuori dalla porta ogni scadenza che monopolizza i tuoi pensieri e dedicarti solamente a te stesso, per un'oretta (ma anche solo mezz'ora in casi di emergenza) che può risultare davvero miracolosa, ricaricandoti nel corpo e nella mente.

Perché il massaggio sia veramente perfetto, tuttavia, è necessario scegliere la colonna sonora più adatta: canzoni dalle atmosfere poetiche, sognanti, quasi ipnotiche, capaci di aiutarti a scacciare ogni pensiero e a liberare completamente la mente, per assaporare al massimo le sensazioni che stai provando. Personal Dreamer ha scelto per te 10 pezzi che rispondono in pieno a queste caratteristiche: melodie inconfondibili, in grado di cullarti in un viaggio fatto solamente di relax e benessere.

Numb

1

Numb Numb

Numb (2004)
Sia

Fallen

2

Fallen Fallen

Fallen (2003)
Sarah McLachlan

Gabriel

3

Gabriel Gabriel

Gabriel (2001)
Lamb

Now we are free

4

Now we are free Now we are free

Now we are free (2000)
Lisa Gerrard

Because

5

Because

Because (1999)
Elliott Smith

Teardrop

6

Teardrop Teardrop

Teardrop (1998)
Massive Attack

One

7

One One

One (1992)
U2

Forbidden colours

8

Forbidden colours Forbidden colours

Forbidden colours (1983)
Ryuichi Sakamoto

Cry me a river

9

Cry me a river Cry me a river

Cry me a river (1955)
Julie London

I'll be seeing you

10

I'll be seeing you I'll be seeing you

I'll be seeing you (1944)
Billie Holiday

Ovviamente, questi sono solamente alcuni suggerimenti per preparare la tua personalissima playlist per i tuoi massaggi rilassanti: arricchiscila con le canzoni che ami di più e portala con te ogni volta che hai bisogno di ritemprarti, o di prenderti un momento di pausa per ricaricare le batterie.

di: Personal Dreamer