ombra

Alla scoperta della storia di Solferino e della sua Rocca

Alla scoperta della storia di Solferino e della sua Rocca

Solferino è una graziosa cittadina in provincia di Mantova. Ricca di storia e teatro di numerosi avvenimenti fondamentali per la storia italiana (e non solo), è perfetta per organizzare durante un week-end una visita "a tappe", attraverso i monumenti che ricordano il ruolo fondamentale della città durante la seconda guerra di indipendenza italiana.

1 - Il nostro "tour" inizia da Piazza Castello, sicuramente una delle più affascinanti del mantovano. Posizionata dove un tempo sorgeva l'antico castello del XI secolo, vi si accede attraversando un arco originariamente sormontato da una torre con ponte levatoio e dalle basse mura merlate che la circondano è possibile godere di un ampio panorama, che nelle giornate in cui il cielo è terso si allunga sino oltre il Lago di Garda.
Del vecchio castello rimane poco, se non la Torre di Guardia e la Chiesa di San Nicola che durante gli anni ha subito innumerevoli cambiamenti. La piazza è inoltre la sede del tradizionale concerto all'aperto che si svolge ogni anno durante le manifestazioni commemorative della Battaglia di Solferino, che ricordano come la la città il 24 giugno 1859 sia stata teatro di uno degli scontri più sanguinosi (e decisivi per il processo di unificazione dell'Italia) della seconda guerra di indipendenza italiana.

2 - La battaglia si concluse proprio nella nostra prossima tappa, ovvero la Rocca di Solferino. Conosciuta anche come la Spia d'Italia, per la sua particolare e strategica posizione dominante, questa statuaria rocca quadrata fu eretta come torre di guardia sulla collina più alta dell'Anfiteatro morenico del Garda, ed al suo interno conserva ancora oggi cimeli, documenti e armi dell'epoca. In più, nella Sala dei Sovrani fanno bella mostra di sé i ritratti di Napoleone III e di Vittorio Emanuele II.
Poco più in alto si può accedere ad una meravigliosa terrazza panoramica, che  permette di godere a 360 gradi di un incantevole vista delle campagna circostanti.

3 - Sempre legato alla battaglia del 24 giugno è un altro dei fatti più noti legati a Solferino. Questo è infatti anche il luogo in cui è nata la Croce Rossa Internazionale, creata dal filantropo svizzero Henry Dunant in risposta alla shock causato dalla durezza della battaglia e alle difficoltà dei soccorsi a cui aveva assistito direttamente. A testimonianza e ricordo di questo avvenimento, a due passi da Solferino, e più precisamente a Castiglione delle Stiviere, si trova la terza tappa della nostra breve escursione, ossia l'affascinante Museo Internazionale della Croce Rossa, dedicato alla storia di una delle organizzazioni umanitarie più conosciute al mondo.

Solferino è un luogo che ha vissuto i tumulti dei moti di indipendenza italiani e che ancora oggi regala ampie testimonianze di un passato storico così importante. Da intervallare, naturalmente, con un assaggio delle prelibatezze tipiche della cucina mantovana, a cominciare dai famosissimi tortelli di zucca. In fondo, anche il palato vuole la sua parte!

di: Personal Dreamer