ombra

Curvy è bello: quando la pancetta è motivo di orgoglio

Forme morbide e burrose, accompagnate dalla sicurezza interiore, sono la base del nuovo canone di bellezza

Forme burrose, fianchi generosi e una morbida pancetta si stanno affermando con sempre maggiore insistenza come le caratteristiche di punta del nuovo canone di bellezza. Le donne curvy stanno infatti occupando la scena della moda e del cinema, proponendo un tipo di fisicità che ricorda l'affascinante sensualità delle antiche dee greche.

A dire addio alle gambe scheletriche e alle linee poco naturali sono state numerose celebrity, a partire dall'attrice Kate Winslet, che ha sempre fatto del suo fisico tutto curve un motivo d'orgoglio, e dalla cantautrice Christina Aguilera, che, dopo aver dovuto affrontare per esigenze professionali rigidi regimi alimentari, ha preferito non degnare di uno sguardo la bilancia e dare il benvenuto ad un generoso décolleté tutto da invidiare.

Dopo le numerose polemiche sullo stereotipo femminile esaltato dai media, secondo il quale essere bella fa rima con l'indossare una taglia 38, la tendenza curvy sottolinea come il nuovo canone non esalti l'essere grasse, ma piuttosto l'essere floride, toniche e curate. E, soprattutto, serene e felici del proprio corpo, sicure della propria sensualità.

A dare man forte alla moda che punta i riflettori sulle donne abbondanti ha contribuito anche la scienza. Una ricerca condotta dalla Dunham University ha infatti dimostrato che sono soprattutto i modelli e le immagini a cui si è sottoposti a dettare l'accettazione del proprio fisico. Durante lo studio, ad alcune donne sono state mostrate numerose foto di ragazze dalle curve generose, ad altre un corpus sostanzioso di immagini di corporature particolarmente esili. Nel primo caso le donne tendevano ad apprezzare maggiormente fisici curvy, nel secondo quelli più filiformi. Ecco, quindi, che appare con grande chiarezza quanto, spesso, non sia bello ciò che piace ma quello che viene proposto con maggiore insistenza. Per imparare ad apprezzare il proprio fisico è quindi importante chiudere le riviste patinate e cominciare a circondarsi di donne vere e reali, con una pancetta e fianchi morbidi.

E non finisce qui: anche la Mattel, il colosso americano produttore della bambola più amata dalle bimbe di ogni età, ha recentemente rivoluzionato il fisico dalle proporzioni striminzite della Barbie. Oggi sono infatti state lanciate sul mercato bambole che assomigliano più da vicino alle donne reali. Tra i sei modelli messi in commercio, rientra anche la "curvy", dal seno abbondante e dalle braccia ben tornite. Una bambola più umana, quindi, ma assolutamente sexy. Perché non prendere ispirazione proprio da questa versione ad alto tasso seduttivo?

Vota questo articolo
Rating : 0.0
(ancora nessun voto)

di: Personal Dreamer