ombra

Germania romantica a piedi: la valle del Reno da Rüdesheim a Coblenza

Uno dei suggestivi panorami da scoprire lungo l'itinerario in Germania

Camminare lungo il fiume, tra boschi di roveri e faggi, prati e vigne e incantevoli villaggi, scaricando a passo lento lo stress della routine quotidiana: vi piacerebbe una vacanza così? Se la risposta è sì, non potete perdervi un trekking in Germania, percorrendo a piedi la valle del Reno. Si tratta di un itinerario di circa 65 chilometri, che porta da Rüdesheim a Coblenza e permette di conoscere un territorio già amato dai poeti romantici e oggi patrimonio dell'Unesco.

La valle del Medio Reno è da due millenni un'importante via di comunicazione, di scambi commerciali e culturali tra il nord e il sud Europa. Il suo simbolo è la roccia della Lorelei, secondo la leggenda una bellissima ondina (nella mitologia germanica, una specie di ninfa acquatica) del fiume Reno. Il folklore locale racconta che quest'incantevole creatura catturasse con la sua bellezza l'attenzione dei naviganti, mandando le loro barche a infrangersi contro gli scogli. La figura della ninfa ha ispirato opere d'arte di ogni epoca, come il celebre poema di Heinrich Heine Das Lied der Loreley, ma anche il brano Lorelei del gruppo hard rock degli Scorpions.

Se questa rupe di ardesia (da cui la vista spazia dalla città di St. Goarshausen a quella di Goar, con le rispettive fortezze), è una delle tappe da non perdere nel corso del vostro itinerario, molte altre sono le attrattive della valle del Reno. Tra antichi conventi, castelli (da non perdere la fortezza Burg Stahaleck di Bacharach, che ospita anche un ostello della gioventù, e il castello Marksburg che risale al XII secolo e sovrasta la città di Braubach), pittoresche rovine, deliziosi villaggi - tra cui l'antico centro imperiale di Boppard, ma anche le suggestive cittadine di Sankt-Goar e Oberwessel - si avanza infatti tra luoghi bellissimi che si alternano a una vegetazione rigogliosa, che di tanto in tanto si apre per regalare panorami mozzafiato sul fiume. Una visita in questo territorio è anche l'occasione di assaggiare l'ottimo Riesling locale, fra i cui vigneti si possono fare lunghe passeggiate. A Coblenza, la valle termina con il monumento Deutsches Eck, in corrispondenza della confluenza fra Renoe Mosella.

Per una vacanza a piedi nella valle del Reno non serve essere sportivi super allenati, anche se è necessario essere in buone condizioni fisiche, partire con un equipaggiamento adeguato e un pizzico di voglia d'avventura. E se siete stanchi, le alternative per riposarsi un po' non mancano. Potete per esempio fare una mini- crociera sul fiume e godervi un punto di vista privilegiato sulle sue rive, oppure percorrere un tratto in treno lungo la ferrovia panoramica del Reno occidentale. Ancora, potete salire sulla teleferica di Coblenza e lasciarvi trasportare fino alla fortezza Ehrenbreitstein, per rimanere a bocca aperta ammirando dall'alto questo paesaggio incantevole.

Vota questo articolo
(ancora nessun voto)

di: Personal Dreamer