ombra

Il biglietto più originale è un regalo "sbagliato"

Il biglietto più originale è un regalo

Immagina la scena... è la sera del suo compleanno, conosci il tuo partner come le tue tasche, lui lo sa e ti guarda con gli occhi che scintillano mentre tu allunghi con trepidazione il regalo impacchettato alla perfezione verso le sue mani tese... c'è complicità nell'aria, ecco che apre delicatamente la carta cercando di mascherare l'impazienza e la curiosità con movimenti lenti ma un po' impacciati... ci siamo, via anche l'ultimo pezzo di nastro adesivo, lo scarta e... fossi stato in cucina avresti sentito la sua faccia sgretolarsi anche di là. Non sa che dire, annaspa, il regalo chiaramente non gli piace. Affatto. In cuor suo si chiede come tu abbia potuto sbagliare il tiro di così tanto. Già, come hai potuto? Semplice: quello non è il vero regalo. Proprio così: è il tuo bigliettino.

Volevi regalargli quella sciarpa (e lui odia le sciarpe) proprio per gustarti la faccia sbigottita mentre la estraeva dall'incarto perfetto, per poi sorridere e porgergli il vero regalo. In questo modo la sua sorpresa renderà ancora più bello il tuo regalo, ma non solo: sarà sollevato dal pensiero che tu, proprio tu che lo conosci tanto bene, non sia caduta su una buccia di banana così grossa. In fondo, ti dirà, sapeva che non poteva essere vero. Nel frattempo, però, ci è cascato con tutte le scarpe.

I candidati al ruolo di "regali indesiderati" possono essere molti: se la tua ragazza è un tipo chic che adora le grandi firme, basterà regalargli una trousse di trucchi acquistata nel magazzino "tutto a un euro" della tua città. In questo caso, probabilmente, avrai bisogno di un po' di tempo perché si riprenda dallo shock di un tale affronto, ma quando vedrà il vero regalo, beh, ti salterà al collo, probabilmente in lacrime (di gioia, ovviamente).

Certo, c'è l'annosa questione del budget da dedicare a questo originale bigliettino. Potresti addirittura giocati il jolly di regalare qualcosa che avete già in casa, meglio se abitualmente già visto dal partner, così da rendere la scena un po' più esilarante. C'è bisogno di coraggio, è bene capirsi subito: regalare al proprio partner qualcosa che già sai che nella migliore delle ipotesi gli è completamente indifferente, e nella peggiore proprio detesta, è un gesto che denota fegato. Ma la sorpresa e il sollievo che ne deriveranno vi ripagheranno del coraggio speso

Però... c'è (quasi) sempre un però...
Immaginiamo la situazione capovolta: è il tuo compleanno, il partner si avvicina, la luce negli occhi, l'aria frizzante così e cosà, le solite cose. Scarti il tuo regalo e non ti piace, non ti piace affatto. Ma hai letto questo articolo, dunque sei preparata, sei fiduciosa, "ora tirerà fuori il vero regalo". Invece non tira fuori niente, ti guarda, ti bacia piano la fronte e, affronto di tutti gli affronti, ti dice: "Sapevo ti sarebbe piaciuto". Pensaci: per caso non è la prima volta che sbaglia completamente regalo? Ricordi quel salvadanaio a forma di pera, alla tua laurea? E la biscottiera a Natale? A questo punto è giusto porsi qualche interrogativo: dai un'occhiata a questa nostra riflessione.

Vota questo articolo
Rating : 0.0
(ancora nessun voto)

di: Personal Dreamer