ombra

Il "trombamico" - Il partner fantasma

Il trombamico - Il partner fantasma

Nella società contemporanea, le forme di relazione e di gestione della sessualità hanno assunto nuove e più articolate conformazioni rispetto ai modelli più tradizionali appartenenti ormai al passato.
Il cosiddetto "trombamico", un partner solo di letto, è una delle tipologie di rapporti del nostro tempo, a volte caratterizzate da lunghi periodi di autonomia emotiva, da un forte impegno, per esempio sul lavoro, da un’assenza di rapporti affettivi stabili e indissolubili, come accadeva nelle generazioni precedenti.

Separare sesso e amore

In alcuni momenti della vita, questa soluzione potrebbe rappresentare per te un modo creativo di vivere la sessualità?
Ti è mai capitato di trovarti in una condizione in cui il bisogno di controllo e la gelosia verso l’altro sono sostituite da una propensione al divertimento e allo scambio sessuale privo di coinvolgimento emotivo?
Affinché la relazione tra gli "amici di letto" funzioni, infatti, occorre che la "coppia" sia composta da persone capaci di scindere in modo efficace il sesso dall’affettività e di reggere la non esclusività del rapporto.

"Non voglio coinvolgimenti"

Il problema potrebbe sorgere quando questo modus operandi diventa un modo ricorrente e ripetitivo di sperimentare le relazioni eterosessuali, quando non vi è spazio per altro, quando il coinvolgimento sentimentale manca per un tempo prolungato e non vi è neppure l’interesse a incuriosirsi verso la scoperta di nuovi partner con cui stabilire relazioni che abbiano anche uno spessore affettivo.
Ti senti sicuro all’interno di rapporti che non ti coinvolgono troppo? Hai la sensazione che manchi qualcosa nella tua vita? Una relazione per certi aspetti usa-e-getta ti è sufficiente a sentire che hai uno spazio nel mondo? Oppure senti la necessità di creare un’armonia più profonda con il partner? Se così non è – e se il "trombamico" resta il tuo unico modo di concepire una relazione – forse comincia a diventare importante porsi qualche domanda.

Una relazione autentica?

Un partner, infatti, per quanto persona disponibile a condividere momenti piacevoli con noi, non può essere considerato tale se si pone al di fuori di una cornice di un sentimento vero.
Va osservato che una relazione fantasma potrebbe rimandare a profonde paure di relazione, o ancora richiamare l’impossibilità di occuparti dei tuoi più profondi e importanti bisogni emotivi.
Ricorda che tutti, prima o poi, abbiamo bisogno di appartenenze affettive

Vota questo articolo
Rating : 0.0
(ancora nessun voto)

Hai necessità di una consulenza psicologica? Non esitare a contattare i nostri esperti.

Stai attraversando un momento difficile o vuoi semplicemente soddisfare le tue curiosità su questo tema? Contattaci. Uno dei nostri psicoterapeuti ti fornirà una prima risposta gratuita via email. Se lo vorrai, potrai successivamente chiedergli di riservarti una consulenza psicologica online a pagamento.

di: Personal Dreamer