ombra

Kinkbnb: l'airbnb per chi cerca un pizzico di trasgressione

Gli alloggi piccanti presenti su KinkBnb

Aprire il cassetto del comodino e, anziché la mappa della città, trovare preservativi e lubrificanti. Dare un'occhiata a quanto custodiscono le ante dell'armadio e avere l'imbarazzo della scelta tra tutine in latex, cinghie per polsi e caviglie e tutto quello che occorre per vivere la sessualità con un pizzico di trasgressione in più. È questa la nuova frontiera dell'airbnb, il portale online che mette in contatto persone in cerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi con persone che dispongono di uno spazio extra da affittare. Il nome di questa nuova tipologia di vacanza è kinkbnb, un sito web che da qualche mese si sta popolando di una sempre più ricca community di persone che amano viaggiare e, allo stesso tempo, sono affamate di sesso e di giochi fuori dall'ordinario.

L'idea del kinkbnb nasce dall'intuizione di un ex insegnante di San Francisco, Ray Galiotto, e dell'ex dirigente di Nicklodeon e IBM, Darren Mckeeman. C'era bisogno di qualcosa di diverso, aveva dichiarato il fondatore Galiotto: quello che mancava, e che bisognava inventare, era l'offerta di una serie di stanze e alloggi in cui poter vivere il sesso in modo positivo e in cui poter esprimersi liberamente in giochi stuzzicanti e divertenti.

Giusto per darti un'idea di come funzionino questi "porno alloggi", desideriamo raccontarti cosa potresti incrociare collegandoti su kinkbnb e ricercando una location di sex positive in giro per il mondo. A Seattle, ad esempio, l'alloggio è una vera e propria prigione, in cui provare quelle fantasie sognate ma mai rivelate a nessuno. All'interno di una stanza ampia diverse centinaia di metri quadrati si possono trovare panchine per sculacciate, una cella di isolamento, gabbie e un letto bondage in cui è possibile pernottare in cinque. A Los Angeles, invece, è addirittura possibile affittare un set per film hard economico, il Tiny Porn Studio.

Il sito di kinkbnb è lineare e pulito e ricorda molto da vicino quello del suo fratello "perbene", Airbnb. Ogni alloggio è accompagnato da una breve descrizione e da un'immagine di riferimento. Accedendo al portale, potrai intanto cominciare a dare un'occhiata alle proposte maliziose e, se l'offerta ti interessa, potrai registrarti e scoprire tutti i più eccitanti dettagli. Basta qualche click per conoscere le meraviglie di location sex friendly, perché non farsi tentare?

Vota questo articolo
Rating : 0.0
(ancora nessun voto)

di: Personal Dreamer