ombra

La magia delle piscine delle fate, nell'isola di Skye, in Scozia

La magia delle piscine delle fate, nell'isola di Skye, in Scozia

Sei mai stato in ScoziaÈ una terra che noi di Personal Dreamer amiamo moltissimo, per la sua fantastica combinazione di paesaggi mozzafiato, tra laghi, brughiere e scogliere, e di testimonianze storiche con i suoi molti castelli e le sue antiche città. Per questo, in diversi nostri articoli l'abbiamo raccontata, puntando proprio sul misterioso fascino dei suoi castelli, animati (forse!) dai fantasmi (trovi l'articolo qui), oppure sulla celeberrima leggenda del mostro di Lochness (qui), o ancora sulla possibilità di passare una romantica notte in un faro (qui), o di alloggiare in una suite a bordo di un vagone ferroviario (qui). Insomma, la Scozia la conosciamo bene.

Questa volta vogliamo portarti in un posto che unisce il clima fatato delle leggende nordiche con la selvaggia natura di questa terra, e farti conoscere le piscine delle fate, la più bella attrazione dell'isola di SkyeLa fama di quest'isola incontaminata è nota fin dal XIX secolo, e in tempi recenti è stata scelta come location per il film Prometheus (ne abbiamo parlato in questo articolo, in cui ti proponevamo un viaggio tra le location dei film più famosi). Oltre ai suoi meravigliosi paesaggi, questa terra, dalle coste frastagliate che custodiscono brulli promontori e ampie vallate, nell'arcipelago delle Ebridi, collegata alla terraferma da un ponte arcuato (percorribile in auto: l'altro mezzo per raggiungerle è via traghetto) è importantissima perché è uno dei luoghi in Scozia in cui si tramandano la cultura e la lingua gaelica.

Un luogo meraviglioso, insomma, la cui perla assoluta sono appunto le Fairy Pools, le piscine delle fate. Di cosa si tratta? Di splendidi specchi d'acqua formati da un torrente che scende dalle montagne circostanti, così magiche da far credere veramente all'esistenza delle fate. Se ci andrai, ti diamo un consiglio: scegli un giorno di lieve pioggia, per godere al meglio dei fantastici riflessi colorati sulla superficie dell'acqua, e considera che questa è un'isola che merita di essere visitata a piedi, visto che è ricca di sentieri attrezzati per il trekking. Un'avvertenza: anche se ne avrai la tentazione, non si può fare il bagno nelle piscine delle fate! Ma, a parte questo divieto, l'esperienza delle Fairy Pools va assolutamente fatta, per vivere qualche ora facendo finta di essere in una delle leggende con fate, folletti, incantesimi tipiche di queste lande. Come raggiungerle, una volta arrivato a Skye? La fermata del bus più vicino è a sei chilometri, e da lì un facile sentiero ti condurrà a pozze, piscine a cascate e, appunto, ai laghetti delle fate. Un'esperienza veramente... fatata e che resterà indimenticabile.

Un tuffo dove la leggenda diventa realtà, nell'incanto delle piscine delle fate. Chissà che non ne vedrai una!

Vota questo articolo
Rating : 0.0
(ancora nessun voto)

di: Personal Dreamer