ombra

Pubococcigeo: alla scoperta del muscolo del piacere sessuale

Allenare il muscolo pubococcigeo migliora la propria vita sotto le lenzuola

Il corpo umano è una macchina perfetta: così come in un congegno ogni ingranaggio si muove in accordo con tutti gli altri, nel nostro organismo ogni cellula, ogni nervo e ogni organo lavorano per far sì che tutto funzioni al meglio. Un meccanismo impeccabile, che ognuno di noi può migliorare cominciando, in particolare, dallo sviluppo della muscolatura. Oggi Personal Dreamer desidera farti conoscere da vicino un muscolo particolare, quello responsabile del piacere sessuale: il pubococcigeo.

Si tratta di un muscolo che, nella donna, interviene in vari momenti, dal parto all'orgasmo. Proprio durante l'amplesso, se il pubococcigeo è sufficientemente sviluppato, è possibile raggiungere le vette del piacere femminile. E i benefici di quest'allenamento specifico saranno moltissimi, a cominciare da una maggiore facilità nel raggiungere l'orgasmo ad un aumento della sensibilità vaginale.

Come tutti i muscoli, anche questo può essere stimolato per rendere ancora più intrigante quanto succede sotto le lenzuola. Stringere e rilassare i muscoli della parte inferiore della vagina, usando tutta l'energia possibile per dieci secondi e poi rilassare per altrettanti secondi, è il primo degli esercizi consigliati da Arnold Kegel, il ginecologo statunitense che nella prima metà del Novecento diede un contributo fondamentale nello studio dei muscoli del pavimento pelvico. Seduta su una sedia, tenendo la schiena eretta senza appoggiarla sullo schienale, occorre spostare il peso del corpo sui glutei tenendo e rilassando i muscoli, come se si volesse sollevare e abbassare il sedere. Mantenendo la stessa posizione da seduta, è consigliabile praticare un'altra tipologia di esercizi. Come farli? Semplice, basta piegare il busto leggermente in avanti, spostando il peso del corpo sopra l'apertura della vagina, rilassando poi con dolcezza i muscoli contratti.

Anche l'uomo può impegnarsi per rendere ancor più interessanti i momenti intimi. Abbinando una corretta respirazione a esercizi specifici, la sfera maschile può acquisire una maggiore consapevolezza dell'apparato genitale e acquisire la capacità di controllare le sensazioni orgasmiche. Avere una buona padronanza del muscolo pubococcigeo, infatti, permette di rimandare l'eiaculazione e di provare orgasmi multipli. In particolare, l'esercizio principale per stimolare correttamente questa parte del corpo è iniziare a contrarre i muscoli del pavimento pelvico, raggiungendo il massimo della contrazione e poi rilassare.

Permettono di aumentare la sensibilità di quest'area anche altre attività, come ad esempio lo yoga, la corsa e la camminata. Ecco, quindi, come un muscolo del quale a malapena se ne conosceva l'esistenza si rivela in realtà fondamentale per vivere con maggiore intensità i momenti più intimi. E tu, che cosa aspetti a provare qualche esercizio?

 

Tag: sensualità, pubococcigeo, piacere

Categoria:

di: Personal Dreamer