ombra

Rabbia ed eros: quando litigare fa bene al rapporto di coppia

Non sempre litigare fa male all'erotismo

"L'amore non è bello se non è litigarello" recita un famoso proverbio. Ma sarà poi vero? Un illustre psicoanalista francese, Gerard Pommier, spiega che è proprio così nel suo saggio Del buon uso erotico della collera (e di qualche sua conseguenza). Con un pizzico di ironia, l'autore prende in considerazione alcune dinamiche di coppia analizzando diversi casi clinici legati alla sfera sessuale, che però ben si adattano anche alla nostra realtà di tutti i giorni e con cui è facile fare confronti e paragoni.

Hai mai fatto caso a cosa succede a volte dopo una lite col tuo partner? L'eccitazione erotica che scaturisce da un litigio o da una scenata di gelosia tra due amanti è assolutamente naturale: dopo uno scambio di battute al vetriolo, infatti, l'amplesso che ne può conseguire sembra essere la conclusione più spontanea, una sorta di perdono verso l'altro. Un modo per porre fine alla discussione, insomma.

Come sostiene Pommier, il desiderio sessuale fiorisce a partire dall'adolescenza, una fase della vita caratterizzata da irrequietezza e irruenza. Sì, pare essere proprio l'aggressività la parola chiave che si nasconde dietro il mistero dell'erotismo, perché ne preserva la radice pura, lo difende dal tran tran quotidiano, in cui istinti e desideri vengono soffocati. I questi casi un vivace litigio può innescare una sovreccitazione, una rabbia che si trasferisce anche in camera da letto. Più sono le scintille scatenate da una litigata furibonda - dice lo psicoanalista francese - maggiore sarà l'appagamento sessuale che ne deriverà.

Attenzione però: se il libro s'intitola "Del buon uso erotico della collera", è sottinteso che ne esiste anche uno cattivo. Quando infatti la collera è intrisa di odio e gli scoppi d'ira minano la serenità di uno o di entrambi i partner, oppure quando i raptus di rabbia sfociano in veri e propri atti di violenza, inutile ingannare se stessi illudendosi che sotto le lenzuola tutto si risolverà. Piuttosto, è necessario prendere provvedimenti. Un percorso terapeutico di coppia può aiutare a tenere sotto controllo i sentimenti negativi, ma se questo non basta, è necessario troncare la relazione, non più "litigarella", ma ormai diventata tossica.

Vota questo articolo
Rating : 0.0
(ancora nessun voto)

Hai necessità di una consulenza psicologica? Non esitare a contattare i nostri esperti.

Stai attraversando un momento difficile o vuoi semplicemente soddisfare le tue curiosità su questo tema? Contattaci. Uno dei nostri psicoterapeuti ti fornirà una prima risposta gratuita via email. Se lo vorrai, potrai successivamente chiedergli di riservarti una consulenza psicologica online a pagamento.

di: Personal Dreamer