ombra

Un percorso di luce nel buio per rendere un regalo ancora più speciale

Un percorso di luce nel buio per rendere un regalo ancora più speciale

Scegliere il regalo per la persona che si ama è sempre un momento delicato, emozionante e difficile allo stesso tempo. Studiarne con attenzione i gusti del momento, cercare di interpretare sguardi, frasi e piccole allusioni, stando sempre attenti a sembrare indifferenti, a non svelare le proprie carte. Ne sai qualcosa, vero?

Per questo, una volta trovati i regali perfetti, si tende a rilassarsi, a pensare che il più ormai è fatto. E invece è proprio quello il momento in cui spremere al massimo la tua fantasia e fare quel qualcosina in più, quell'ultimo sforzo in grado di trasformare un bellissimo dono in un'emozione da togliere il fiato, in un istante indimenticabile.

Prova a pensare all'attimo in cui dovrai consegnare la sorpresa che hai scelto nelle mani della tua persona speciale: perchè non far diventare anche quei minuti una parte del regalo stesso?

Riuscirci è più facile di quello che puoi immaginare: è sufficiente un piccolo cocktail di fantasia, intraprendenza, atmosfera e un piccolo ingrediente segreto!
Innanzitutto prendi i vari pacchetti che compongono il tuo regalo e appoggiali in diversi punti della casa, accompagnandoli con delle candele profumate da accendere poco prima del momento clou.
Quindi sbizzarrisciti a creare un percorso che li colleghi uno all'altro, partendo dalla porta di casa e attraversando tutte le diverse stanze. Come realizzare il percorso? Ecco il momento di fare entrare in gioco i nostri ingredienti segreti: basta usare delle piccole candele o dei sassolini fosforescenti. Adagiali con cura sul pavimento, disegna diversi percorsi tra un regalo e l'altro, inventa dei tracciati alternativi, che raggiungano anche i luoghi più impensabili della casa: trasforma in un gioco questi istanti, per renderli unici e assolutamente indimenticabili, per te ma soprattutto per la persona che ami.

Una volta che pensi che tutto sia pronto, torna alla porta di casa, spegni tutte le luci e, semplicemente, goditi l'effetto che fa. Come in una favola, si disvelerà un sentiero che condurrà ai pacchetti da te preparati, da percorrere al buio, mano nella mano. Niente male, vero?
La scoperta di ogni regalo rappresenterà un'incredibile emozione, resa ancora più magica se accompagnata da qualche petalo di rosa. E non dimenticare di posizionarli in ordine di importanza, accompagnando ciascuno di essi con un bigliettino scritto col cuore: sarà un'esperienza favolosa vedere il suo stupore crescere ad ogni tappa del vostro percorso.

Questa idea è adatta a diverse situazioni (dai regali di compleanno a quelli per l'anniversario, ma perchè no, anche a una semplice serata a cui dare un tocco di romanticismo in più) e a qualsiasi tipo di casa...dalla più piccola alla più grande: basta ricordarsi solo di comprare più candele o pacchetti di sassolini! E se hai scelto di usare le candele, appoggiale a coppie, una a destra e una a sinistra, in modo da disegnare una vera e propria strada, come nel film di Leonardo Pieraccioni Una moglie bellissima.
Se a questo punto ti senti pronto a stupire la persona che ami, presentando in modo speciale i doni che hai scelto per lei, non ti resta che procurarti il necessario per tracciare i tuoi magici sentieri: tutto il resto sta alla tua fantasia.

Un ultimo consiglio: non dimenticare di preparare la colonna sonora adatta, le cui prime note dovranno accompagnare l'apertura della porta e il primo colpo d'occhio sul sentiero magico che hai preparato. Sceglila profonda, accogliente, in grado di toccare il cuore, come ad esempio In the Deep di Bird York... ascoltata al buio è semplicemente eccezionale e ti aiuterà a creare l'atmosfera adatta.

E alla fine del momento magico, raccogli i sassolini che hai utilizzato e conservali per un'altra occasione: creare una caccia al tesoro di mezzanotte per i regali di Natale dei tuoi bimbi non può essere una buona idea? Immagina le loro facce al momento di aprire i doni, trovandosi davanti quei percorsi misteriosi.

di: Personal Dreamer