ombra

Workaway: il portale per chi vuole fare nuove esperienze di vita e lavoro all'estero

Una delle tante attività lavorative proposte dal portale Workaway

Ripulire i sentieri da trekking su un'isoletta greca, fare l'insegnante a bambini con difficoltà d'apprendimento in Ghana, occuparsi dei cavalli in un bed&breakfast nel deserto del Negev, in Israele. Sono soltanto alcune delle migliaia di offerte di lavoro del portale Workaway, un programma che permette di esplorare gratis il mondo in cambio di qualche ora di lavoro al giorno.

Il funzionamento è molto semplice: il sito mette infatti in contatto viaggiatori pronti all'avventura e famiglie, associazioni o Ong che cercano una mano per piccoli impegni domestici o attività di volontariato, garantendo vitto e alloggio a chi si offre di aiutarli. Ogni utente, che sia volontario o host, ha un suo profilo, personalizzabile sulla base di interessi, esigenze e attitudini lavorative, dal babysitting al giardinaggio, dalla cura degli animali al bricolage. Le descrizioni sono complete ed esaurienti ed è possibile leggere le referenze lasciate da host e "workawayers" dopo ciascuna esperienza.

Se sei un viaggiatore "zaino in spalla", che non ha paura di mettersi in gioco, Workaway è quello che fa per te. Spesso gli host accolgono anche coppie o piccoli gruppi, non ci sono limiti d'età per partecipare e i vantaggi sono tanti: non devi pagare hotel o ristoranti e hai abbastanza tempo per conoscere i dintorni del luogo in cui ti trovi (normalmente non vengono richieste più di quattro o cinque ore di lavoro al giorno). L'aspetto più interessante, però, è forse la possibilità di immergerti nella quotidianità di persone che vivono dall'altra parte del pianeta, sperimentando stili di vita completamente diversi dai tuoi. Non ti sentirai un turista - e dunque non aspettarti di essere servito e riverito - ma un membro della famiglia che ti ospita, di cui condividerai momenti di fatica ma anche di grande allegria e conoscerai da vicino la lingua, la cultura e le tradizioni del Paese in cui ti trovi. Un'opportunità da cogliere al volo, per viaggiare low cost e vivere esperienze davvero fuori dal comune.

di: Personal Dreamer