ombra

Prima di lasciarsi, l'odore del partner cambia

Prima di lasciarsi, l'odore del partner cambia

L'attrazione è anche una questione di olfatto. Non a caso si dice "L'amore è cieco", proprio perché spesso scegliamo con il naso. La scelta del partner supera gli aspetti estetici e culturali e sconfina nelle leggi della biologia e della chimica.

Uno dei fattori che regolano l'attrazione sessuale sono i cosiddetti feromoni, piccole particelle che non si percepiscono, ma che hanno potenti effetti sul corpo e che scatenano una serie di reazioni finalizzate all'eccitazione sessuale. La nostra parte "animale", quella scritta nel nostro DNA, entra in gioco nella scelta del partner, facendoci riscoprire quanto sia importante l'olfatto.

L'odore, del resto, non è solo un fenomeno biologico, ma ha per noi anche un valore simbolico: tutto ciò che profuma è buono, tutto ciò che puzza è cattivo. Per le madri, i neonati profumano in modo particolare.
All'inizio di una relazione di coppia è difficile dimenticarsi del profumo dell'altro, perché è uno dei più potenti afrodisiaci. Ma essendo il nostro odore il prodotto chimico dei famosi "feromoni", ci può attirare come una calamita, tanto quanto allontanarci con la stessa potenza. Dato che l'olfatto coinvolge tutte le nostre emozioni, ciò che prima era "buono", ora può diventare "cattivo".

Quando i nostri sentimenti stanno per cambiare e lui (o lei) non è più il partner giusto, la percezione dell'odore della sua pelle può cambiare in qualcosa di non più gradevole. È un messaggio intenso e importante che ci invia il nostro cervello e il nostro corpo sulla relazione di coppia.

Ti sembra di percepire un odore diverso del tuo partner? Hai qualche timore sulla tenuta della coppia?

di: Personal Dreamer