ombra

10 canzoni italiane che raccontano storie malinconiche - Prima puntata

10 canzoni italiane che raccontano storie malinconiche - Prima puntata

La bellezza di una canzone ha molte facce. La melodia, il ritmo, l'arrangiamento e naturalmente il testo. Soffermiamoci proprio sui testi. Alcune canzoni riescono a farci commuovere per ciò che raccontano. Una storia malinconica, magari, che racconta eventi toccanti, capitati a persone reali o verosimili. Vicende autobiografiche, talvolta, rese universali e che possiamo sentire come nostre. Tutte qualità che aggiungono valore al brano, rendendolo un successo indimenticabile.

È a questo genere di canzoni che ci dedichiamo con il nostro nuovo viaggio musicale, portandoti a scoprire (o riscoprire) le più belle canzoni italiane che raccontano storie malinconiche.

Questa è la prima puntata, tieni vicino un fazzoletto: non commuoverti sarà impossibile.

Dedicata a Erica, un amore finito, e composta in una notte bolognese, davanti agli oggetti dimenticati da lei dopo il suo addio, racconta il ritrovamento della felicità (la marmellata del titolo), al compimento, da parte di Cremonini, dei 25 anni di età.

Marmellata #25

1

Marmellata #25 Marmellata #25

Marmellata #25 (2005)
Cesare Cremonini

Una notte il grande Lucio fu costretto ad alloggiare in un albergo di Sorrento, nella stessa stanza in cui anni prima aveva soggiornato il tenore Enrico Caruso, pochi giorni prima di morire. Il racconto di quegli ultimi giorni e dell'affetto che legava il tenore a una sua giovane allieva ispirò a Dalla questa memorabile canzone.

Caruso

2

Caruso Caruso

Caruso (1986)
Lucio Dalla

"Perché la vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia". Questa è solo una delle tante belle frasi di questa celeberrima canzone del Blasco, che parla di una donna che ripensa alla sua vita e ai suoi errori, per poi trovare dentro di sé la forza per andare avanti.

Sally

3

Sally Sally

Sally (1996)
Vasco Rossi

Il brano della brava cantante friulana, che è stato anche un suo singolo di grande successo, è dedicato a suo padre, e racconta il loro complicato e conflittuale rapporto, facendo leva in particolare sul bisogno dell'amore paterno e della vicinanza fisica con il genitore. Un brano energico per raccontare una tematica molto delicata.

Stay

4

Stay Stay

Stay (2006)
Elisa

Il testo racconta la tragica fine di un amore, spezzato dalla droga, anche se lo spunto iniziale poi è un'occasione per toccare altri temi (la città di Bologna, la gioventù di Carboni stesso, un po' di critica alla società degli anni '80), e fu uno dei più grandi successi della carriera di un cantautore troppo sottovalutato.

Silvia lo sai

5

Silvia lo sai Silvia lo sai

Silvia lo sai (1987)
Luca Carboni

Famosa per essere da sempre la prima canzone di ogni suo concerto, questa celebre canzone di Francesco Guccini racconta la morte di una cara amica del cantautore, Silvana Fontana, in un incidente stradale. Pensate che, quando uscì, l'ANAS la censurò perché, a suo dire, rendeva cattivo servizio al suo lavoro per la sicurezza sulle strade.

Canzone per un'amica

6

Canzone per un'amica Canzone per un'amica

Canzone per un'amica (1967)
Francesco Guccini

Tutte le delusioni di una vita tortuosa, quella di Mia Martini, forse la più grande voce della canzone italiana, raccontate in un brano struggente del 1992: il padre, gli amori sbagliati, le amicizie. Il tutto rende la donna rigida, fredda e diffidente con tutti gli esponenti del genere maschile.

Gli uomini non cambiano

7

Gli uomini non cambiano Gli uomini non cambiano

Gli uomini non cambiano (1992)
Mia Martini

Questo poetico successo del "principe" dei cantautori è ispirato a una vicenda di cronaca che racconta la crisi di un circo, orfano della sua più grande stella, fuggita per inseguire un suo grande impossibile. È diventato uno dei brani più famosi e amati dal pubblico.

La donna cannone

8

La donna cannone La donna cannone

La donna cannone (1983)
Francesco De Gregori

Canzone presente nella colonna sonora del film La finestra di fronte, di Ferzan Ozpetek, questo brano della cantante romana è dedicato alla memoria di un'altra grande voce italiana, Alex Baroni, a lungo compagno proprio di Giorgia, e prematuramente scomparso in un incidente stradale con la sua moto. Le canzoni che lei ha dedicato a lui sono più d'una.

Gocce di memoria

9

Gocce di memoria Gocce di memoria

Gocce di memoria (2003)
Giorgia

In questo bellissimo brano Simone Cristicchi mette in musica la lettera d'amore scritta da un pazzo, Antonio, alla donna di cui è innamorato, Margherita; il brano è ispirato al manicomio di una cittadina calabrese visitato dal cantautore.

Ti regalerò una rosa

10

Ti regalerò una rosa Ti regalerò una rosa

Ti regalerò una rosa (2007)
Simone Cristicchi

Alla base di questo brano non abbiamo trovato un vero e proprio aneddoto, ma la inseriamo perché si tratta davvero di un brano supermalinconico.

Ci vorrebbe il mare

Extra

Ci vorrebbe il mare Ci vorrebbe il mare

Ci vorrebbe il mare (1990)
Marco Masini

Ti sono piaciute le canzoni che ti abbiamo proposto, con le tematiche delicate che affrontavano? E questa era solo la prima puntata del nostro viaggio nelle canzoni italiane che raccontano storie malinconiche. Se vuoi, continua a seguirci, qui, ma anche su Facebook e Twitter, per scoprire la prossima tappa del nostro viaggio.

Vota questo articolo
Rating : 0.0
(ancora nessun voto)

di: Personal Dreamer