ombra

Il Selvaggio Blu: il più spettacolare trekking alla scoperta di una Sardegna diversa

Lo spettacolo mozzafiato della natura lungo il Selvaggio Blu

Forse è la routine a starti stretta. Quel copione sempre identico scandito da lavoro, palestra, casa, che piano piano ti chiude gli occhi di fronte alla bellezza e ti rende sempre più spento e annoiato. Proprio in questi momenti quella voglia di adrenalina comincia a farsi sentire con una forza sempre maggiore, spingendoti a ricercare qualcosa di nuovo, un'esperienza del tutto fuori dall'ordinario. Oggi ti vogliamo consigliare un itinerario che potrebbe fare al caso tuo, uno di quelli che ti fanno sentire davvero "vivo", padrone del tuo respiro e delle tue emozioni. Tutto quello che dovrai fare è spegnere lo smartphone e abbandonare tutte le abitudini a cui ti sei sempre aggrappato, e in base alle quali hai condizionato il tuo modus vivendi.

Il percorso che ti vogliamo far scoprire oggi è stato definito dalle penne più autorevoli "il trekking più difficile d'Italia". E impegnativo lo è davvero. Per le elevate difficoltà tecniche dovute ad alcuni brevi tratti di arrampicata, innanzitutto. Ma anche per le calate in corda doppia che bisogna fronteggiare nel corso del cammino. Il suo nome è il Selvaggio Blu: il tracciato si sviluppa sulle coste del Golfo di Orosei e si articola in cinque tappe. Ne siamo sicuri, quest'itinerario ti farà scoprire una Sardegna diversa da quella che hai sempre immaginato.

Prima di partire ti devi preparare psicologicamente al fatto che questo percorso richiede una buona dose di fatica e spirito di adattamento. Ti dovrai anche preoccupare di preparare lo zaino con tutto l'occorrente, regolare gli spallacci, allacciare per bene gli scarponi e mantenere un passo costante durante il cammino. Salendo di quota, comincerai a sentire meno la fatica, ti farai distrarre dalla bellezza dei panorami circostanti lasciandoti affascinare dal profumo di salvia e di rosmarino selvatici. Ogni giornata lungo il tragitto, inoltre, sarà contraddistinta da un nuovo obiettivo da raggiungere, come scendere o risalire un bacu, una gola di montagna secondo il dialetto sardo.

Il Selvaggio Blu è un itinerario perfetto per chi è alla ricerca della vera avventura e per chi ama la montagna, per i più allenati e per chi non teme le sfide. Nato più di vent'anni fa dall'idea di unire vecchi sentieri del Supramonte per creare un unico percorso, da Pedra Longa a Cala Sisine, solo negli ultimi anni questo tracciato è diventato sempre più popolare guadagnandosi una fama internazionale. Che cosa ne dici, ti senti pronto per questa sfida? Le ricompense alla fatica saranno davvero molte!

di: Personal Dreamer

Vota questo articolo
Rating : 0.0
(ancora nessun voto)