ombra

Le grotte luminose di Waitomo, dove la magia diventa realtà

Le grotte luminose di Waitomo, dove la magia diventa realtà

Immagina di essere di notte a bordo di una piccola barca, lungo un fiume. Solo che non è notte, e il fiume scorre all'interno di una grotta. All'improvviso, nel buio più pesto, prendono vita piccoli puntini luminescenti, e tutto a un tratto un surreale bagliore, come un'improvvisa stellata, illumina l'ambiente attorno a te. No, non ti stiamo catapultando in una scena di un kolossal fantasy, anche se sembrerebbe, tutt'altro: ciò che ti stiamo raccontando esiste davvero, ed è una delle principali attrazioni turistiche della Nuova Zelanda. Sono le grotte luminose di Waitomo, un complesso di cave che attrae turisti da ogni dove, e il fenomeno che ti abbiamo descritto è dovuto, pensa un po', a delle larve di vermi! Una specie presente solo qui, che si comporta, dal punto di vista chimico, in modo simile alle nostre lucciole e che abita appunto la Glow Worm Cave.

Questa fiabesca attrazione è la vera chicca delle grotte di Waitomo, ma non è certo l'unico motivo per cui vale la pena andare all'altro capo del globo per visitarle. Oltre alle suggestive e surreali caverne luminose, Waitomo offre anche la cosiddetta grotta dell'Organo, così chiamata perché la struttura somiglia alle canne di un organo da chiesa, e la Cattedrale, la grotta più grande, che vanta un'acustica perfetta, spesso scelta da orchestre e musicisti per farci dei suggestivi concerti. Oltre a questo, è anche possibile fare rafting nel fiume sotterraneo. Visitare questo paradiso (che è molto organizzato e dispone di ristoranti e alloggi) è un'esperienza di tre quarti d'ora, e può senz'altro essere uno dei tanti validi motivi per visitare la Nuova Zelanda, una terra ancora poco conosciuta e realmente suggestiva.

Se vuoi vivere l'emozione di una vera magia, le grotte di Waitomo sono l'esperienza che stai cercando, e ti regaleranno l'impagabile sensazione di essere trasportato in una favola.

di: Personal Dreamer