ombra

Un’esperienza al limite della fantasia all’Hobbit Motel neozelandese

Una delle originali sistemazioni dell'Hobbit Motel neozelandese

Fan di Tolkien, preparate le valigie: in Nuova Zelanda esiste un motel dove sentirsi come Frodo e i suoi amici. Tranquilli, non è necessario essere alti un metro e sfoggiare panciotti e calzoni di velluto verde. Basta prenotare una notte al Woodlyn Park & Kiwi Culture Show, nei pressi delle Waitomo Caves, spettacolare complesso di grotte calcaree nell'Isola del Nord.
Nella Terra di Mezzo
A rendere questo motel unico al mondo sono le insolite collocazioni scelte per le stanze, tutte immerse nella natura. Alcune sono state ricavate da un vecchio vagone ferroviario, altre da un aereo monoplano bimotore, altre ancora da una nave usata durante la seconda guerra mondiale per individuare i sottomarini. L'opzione più insolita di tutte, però, è proprio quella ispirata al mondo del Signore degli Anelli. Si tratta di due alloggi ricavati parzialmente sotto terra e costruiti in blocchi di polistirene espanso che le conserva fresche d'estate e calde d'inverno. Da fuori, l'aspetto è proprio quello delle abitazioni della Contea tolkeniana, con porte e finestre rotonde, graziose tendine e rustici tavoli di legno all'aria aperta, ma dentro fino a sei persone possono soggiornarvi con tutti i comfort.
Cosa fare
Nato come fattoria, il Woodlyn Park si è trasformato in un bar-ristorante e poi in un motel decisamente fuori dall'ordinario. Originalità della sistemazione a parte, la zona merita una visita per le tante opportunità di svago in mezzo alla natura. Gli ospiti possono fare lunghe passeggiate, ammirare le vicine cascate o visitare le Waitomo Caves, in cui vivono milioni di glow-worm, insetti simili a lucciole che le illuminano facendo sembrare le caverne un cielo stellato. Per gli spiriti più avventurosi, l'hotel organizza discese in corda doppia su pareti di roccia, rafting, escursioni speleologiche e uscite in barca. Da non perdere le dimostrazioni e gli spettacoli di Billy Black Woolman, esperto di tradizioni neozelandesi e recordman nella tosatura delle pecore, nonché fondatore del Woodlyn Park. Durante le esibizioni, gli spettatori vengono trasportati in un divertente viaggio nella storia e nella vita quotidiana dei primi pionieri che vennero ad abitare in queste terre sperdute e introdotti all'industria laniera che qui costituisce una delle principali attività economiche.
E per continuare la vacanza sulle tracce di Frodo e Gollum, se siete fan della trilogia del Signore degli Anelli non potete non visitare gli Hobbiton Film Studios, a circa un'ora di distanza in auto da Woodlyn Park: è questo il set scelto da Peter Jackson per girare le tante scene della versione cinematografica ambientate nella Contea degli hobbit. Insomma, il divertimento è assicurato, per gli amanti del fantasy e per le famiglie con bambini, che certamente non dimenticheranno l'emozione di soggiornare per qualche giorno in un'atmosfera davvero incantata.

Vota questo articolo
Rating : 0.0
(ancora nessun voto)

di: Personal Dreamer